Branca Rover e Scolte Questa Branca si differenzia dalle altre per la presenza di due momenti distinti: il Noviziato ed il Clan/Fuoco. Il primo momento dura solitamente un anno ed è un momento privilegiato per conoscere il differente modo di vivere lo scoutismo in un'età in cui le scelte divengono fondamentali per la vita dell'adulto che sarà poi. I punti fondamentali di questa branca sono il servizio e la strada (intesa come vera e propria strada da fare a piedi). Dopo il periodo di "rodaggio" del Noviziato, durante il quale il ragazzo o la ragazza decide se proseguire o meno il proprio percorso scout, entra in Clan/Fuoco. Nella maggior parte dei gruppi, il periodo del Clan/Fuoco dura circa 4 anni e si concluderà con la Partenza scout. Il Clan/Fuoco, differentemente dalle altre unità scout, viene sentito in modo profondamente comunitario, partecipe e presente, come mai prima, della vita del rover o della scolta. Il Clan/Fuoco ha alla sua base una carta scritta dalla comunità (generalmente ogni 3 o 4 anni, quando, cioè si è compiuto il ricambio delle persone nel Clan): la Carta di Clan. Il santi patroni di questa branca sono San Paolo e Santa Caterina.


IL METODO 

Strada, Comunità e Servizio costituiscono i tre elementi complementari ed indissociabili  della  branca  R/S  da  cui derivano le concrete attività della branca (route,  veglia,  capitolo,  challenge...).
Sono l’espressione della visione globale dell’uomo e della donna della Partenza che è:

  • In cammino sulla Strada, esperienza di  vita  povera  ed  ascetica,  luogo  di conoscenza  di  sé  e  del  mondo,  di disponibilità al cambiamento, di impegno a costruirsi con pazienza e fatica;
  • Disponibile all’incontro con gli altri, alla condivisione di gioie e sofferenze, di  speranze  e  progetti;  la  Comunità, infatti è luogo di crescita e di confronto attraverso  cui  si  riscopre  la  propria personalità;
  • Pronto al Servizio, che diviene modo abituale  di  relazione  con  i  fratelli, attraverso l’ascolto e l’attenzione per i più piccoli, i più deboli, gli emarginati, il  dono  delle  proprie  capacità,  creatività, abilità manuale, gioia di vivere.


I giovani, nel corso del primo anno di Clan/Fuoco, manifestano la volontà di impegnarsi firmando la Carta di Clan, un  documento  della  Comunità  che rende  esplicite  le  proprie  caratteristiche e tradizioni. E' il momento dell'assunzione di una responsabilità  diretta  di  servizio  e  di condivisione all’interno del Clan/Fuoco.
La    Partenza    segna    il    termine dell’esperienza   educativa   ed   è   il momento in cui le scelte di ogni Rover e Scolta diventano esplicite per vivere nel mondo, nella società, nella Chiesa, con lo stile e i valori acquisiti.


IL NOSTRO CLAN e IL NOSTRO NOVIZIATO "MORFEUS"